Il "gioco" della semina

All'ingresso di un nido, solitamente, si trova l'area detta "accoglienza" in cui i piccoli arrivano al mattino e hanno il loro armadietto in cui riporre abiti e scarpe per cambiarsi ed entrare a scuola.
La stessa area è stata collocata all'esterno del nido e gli armadietti contengono gli stivaletti, gli impermeabili e i cappellini, insieme ad un rastrellino, una paletta da giardino, un annaffiatoio e un piccolo contenitore con i semini che verranno piantati di volta in volta.
Ad ogni bambino è riservato un fazzoletto di terreno in cui fare esperimenti.
Crediamo che un bimbo che pianta un semino nel suo orticello, partecipa alla sua crescita, lo vede diventare una piantina, lo annaffia con cura, lo osserva divenire uno stelo, poi un fagiolino, lo porta in cucina per essere bollito...insomma, questo bimbo sarà sicuramente invogliato ad assaggiare il frutto del suo orto.

Per la festa della mamma

terreno, piante

In occasione delle festa principali, ogni anno, i nostri bimbi sono impegnati in attività che li coinvolge ed interessa tutti.

Ad esempio, per la festa della mamma, preparano un dono davvero speciale: hanno piantato dei semini di girasole in un vaso e poi, con l'aiuto delle educatrici, se ne sono presi cura ed hanno aspettato pazientemente che la piantina crescesse.

Il giorno della loro festa, ne hanno fatto dono alla loro mamma.

 

Il nostro lavoretto per mamma.. .
.

assistenza pediatrica, attività ricreative
il gioco della semina
Share by: